Inaugurazione “Sala Alba” con le tempere di Antonio Rubino

Sabato 8 Novembre

Il 20 dicembre 1936, in occasione della consacrazione della chiesa del preventorio Opai, il cardinale Schuster benedisse una lapide in memoria di Alba Brusasca Cavalli, figlia di Carlo e Clotilde, deceduta il 17 ottobre 1934 per le complicanze seguite al parto della figlia secondogenita Clara. Proprio sotto la lastra di marmo, nei mesi successivi, il pittore Antonio Rubino raffigurò una cappelletta dedicata a una Madonnina con Bambino, alla quale due bimbe dai capelli corvini portano in dono alcuni fiori di campo: è la rappresentazione di Clotilde e Clara, le due figlie di Alba e dell’avvocato Giuseppe Brusasca, che omaggiano la madre con un piccolo pensiero floreale. Un chiaro tributo alla famiglia Cavalli, a cui Rubino fu legato da profondi rapporti di amicizia che lo portarono spesso a collaborare con il Comitato di propaganda dell’Opera nell’organizzazione di balli, spettacoli, trattenimenti di varia natura, così come fece un altro collaboratore del Corriere dei Piccoli, Renato Simoni, che con lui aveva combattuto durante la Prima guerra mondiale.

 Guarda il video realizzato da Paolo Maccabei e dal Centro Arte Danza di Olgiate Olona

Pubblicato in eventi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Website Protected by Spam Master