Testimonianza di Gotti Silvano

Mi chiamo Gotti Silvano e vi scrivo dalla Val Chiavenna (SO). Sono stato presso l’OPAI circa tre anni dal 1955 (sono nato nel 1953). Quello che mi ricordo era un grande camerone pieno di letti e noi bambini che ci tiravamo le calze fatte come palle. Un altro ricordo è che vi erano delle suore, di cui una in particolare, che era di Morbegno e mi voleva tanto bene, come mi conferma mia mamma ancora vivente. Una volta tornato a casa, mia sorella maggiore e quelli che mi conoscevano mi prendevano in giro, perché io parlavo solo in italiano mentre loro solo in dialetto, che imparai poi col tempo.

Gotti Silvano1Gotti SilvanoGotti Silvano6Gotti Silvano3Gotti Silvano4     Gotti Silvano2

Pubblicato in testimonianze

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>